valganna con il cane

 VALGANNA CON IL CANE:
IL CANYON DEL MARGORABBIA E LA
CASCATA VALVASSERA

L’itinerario è stato realizzato grazie a Dania Pellegrini, Coadiutore del cane in attività assistite di Pet Therapy, educatore cinofilo a Varese e compagna di viaggio di Bonnie & Clyde e Andrea Bellorini. www.clydetherapy.it 

Il nostro itinerario

L’itinerario di oggi parte alla scoperta di uno degli angoli più sconosciuti della Valganna: il piccolo canyon del torrente Margorabbia e la nascosta cascata Valvassera. Per poter raggiungere questo occulto percorso occorre raggiungere la città di Varese, seguire le indicazioni per la Valganna e quindi imboccare la strada principale ss233; superiamo le gallerie, le Grotte di Valganna con l’omonimo ristorante, oltrepassiamo sulla destra il Laghetto Fonteviva e poco più avanti, subito dopo una curva, troviamo a sinistra il nostro punto di partenza: un piccolo spiazzo con sbarra affacciato sulla strada dove possiamo parcheggiare. Prendiamo come riferimento il cartello del parco Regionale Campo dei Fiori che segnala l’inizio del sentiero del Giubileo, sguinzagliamo gli amici cani e partiamo alla ricerca del torrente.

Punto di partenza: Valganna – sentiero del Giubileo
Punto d’arrivo: la cascata Valvassera
Tipo di percorso: non segnalato
Durata: 20 minuti
Difficoltà: media
Periodo consigliato: primavera, estate, autunno

Valganna con il cane: il percorso a quattro zampe

Ci troviamo nell’area della miniera abbandonata della Valvassera (al confine tra i comuni di Valganna e Induno Olona) e dopo aver individuato il cartello del parco Regionale Campo dei Fiori, iniziamo il percorso seguendo il tracciato del sentiero del Giubileo (non esiste alcuna segnalazione in riferimento alla cascata Valvassera, ma solamente dell’omonima miniera). Proseguiamo dritto sul sentiero fino a trovare un rudere con una cabina a fianco e la mulattiera che sale a destra verso il monte Martica; evitiamo la salita e procediamo dritto su un sentiero privo di segnalazioni. In brevissimo tempo ci troviamo nel greto del torrente: l’unico modo per raggiungere la cascata Valvassera è risalire l’alveo del Margorabbia procedendo verso destra.
Dopo alcuni minuti di passeggiata all’interno del piccolo canyon, appare davanti
a noi il salto della Valvassera detta anche “cascata rossa” per la fenomenale
colorazione della parete rocciosa da cui cade.

valganna con il cane

Consigli di percorso

Soprattutto durante il periodo estivo, questo occulto angolo di natura è perfetto per gli amici a quattro zampe: l’itinerario percorre il greto del torrente bagnato dalle sue rinfrescanti acque e le pareti del canyon tengono in ombra la maggior parte del percorso. Nonostante la breve durata del cammino, l’alveo del torrente non è del tutto semplice da risalire – infatti, sconsigliamo di avventurarcisi durante la stagione invernale per evitare pericolose cadute sul ghiaccio: in diversi punti occorre superare piccole rapide alquanto scivolose. Anche alcuni amici cani potrebbero trovare il tracciato abbastanza faticoso ed impervio: non è adatto a cani poco allenati o nemici dell’acqua. Infine, occorre fare attenzione alle piene del torrente perché non sempre è possibile risalire il percorso fino alla cascata: noi ci siamo stati in piena estate quando il livello dell’acqua è irrilevante.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *